Le stelle di Chefs For Life illuminano la ricerca vestendo Siggi

Chefs for Life e AIL Bologna insieme per GO CAR-T!

Dopo la trasferta internazionale, con i 52 mila euro devoluti al Centro per l’alloggio e l’asilo nido per bambini e giovani con disabilità dello sviluppo di Belgrado, Chefs for Life torna a casa per una nuova, importante serata-evento all’insegna della solidarietà.

L’appuntamento è per questo giovedì, 10 novembre, alle 19.30 a Bologna al ristorante La Porta (Piazza De Mello, 4). L’obiettivo è di aiutare AIL BOLOGNA – Associazione Italiana contro leucemia, linfomi e mieloma – nella sua opera di sostegno alla ricerca sulle terapie cellulari avanzate (CAR-T) in Ematologia.

Protagonisti di Illuminiamo la ricerca tanti Chef e Pastry Chef TOP del panorama italiano, che per la serata vestiranno giacche da chef Siggi Group top di gamma: Philippe Léveillé, Bobo Cerea, Alberto Quadrio, Pasquale d’Aniello, Filippo Saportito, Alberto Bertani, Milos Savic, Dejan Jankovic, Massimo Fezzardi, Marco Cahssai, Luca Zuterni, Debora Vena, e non mancherà, come di consuetudine, il dolce firmato Iginio Massari portato direttamente da Debora Massari.

La serata, in puro stile Chefs for Life, prevede un mix unico di alta cucina ed intrattenimento, con il coinvolgimento di Andrea Fratellini, l’esilarante ventriloquo vincitore di Italia’s Got Talent.

Si partirà con l’aperitivo alle ore 19.30, che sfocerà naturalmente in un’elegante cena di gala – a partire dalle 20.30 con un menu a base di carne e piatti realizzati con nuove tecniche a bassa cottura. Nel corso della serata non mancheranno i momenti per raccontare meglio il percorso della ricerca, ma soprattutto verrà lanciato un momento di raccolta fondi estemporanea, con un’asta realizzata grazie alla generosità di alcuni personaggi dello sport. A chiudere l’evento il classico “terzo tempo”, un momento di relax per degustare un ottimo gin tonic in compagnia degli Chef, con la possibilità per gli ospiti di conoscere questi guru dell’alta cucina dal vivo e soddisfare le loro curiosità.

Ma la serata sarà anche e soprattutto un’occasione per festeggiare i 30 anni di AIL BOLOGNA, che nasce nel 1992 per offrire sostegno all’attività dell’Istituto di Ematologia “L. e A. Seràgnoli” del Policlinico di Sant’Orsola attraverso il supporto della Ricerca Scientifica e l’offerta gratuita di Servizi di Assistenza che aiutino ai Pazienti e i loro Familiari e Caregiver durante l’intero percorso di malattia. In 30 anni AIL ha raccolto e donato all’Istituto 16 milioni di euro e ogni anno sostiene in media il lavoro di 30 persone impegnate nella ricerca, come biologi, bio-tecnologi, data manager, tecnici di laboratorio e infermieri di ricerca.

Anche il ricavato de LE STELLE ILLUMINANO LA RICERCA sarà in parte impiegato per sostenere la piattaforma di ricerca al Policlinico di S. Orsola, in particolare la ricerca biologica sui car-t; il progetto si chiama GO CAR-T!”.

La dott.ssa Francesca Bonifazi, che dirige il programma dipartimentale di terapie cellulari avanzate, Istituto Seràgnoli, IRCCS AOU di Bologna nonché una piattaforma di ricerca al Policlinico di S. Orsola sulla ricerca su trapianto e terapie cellulari, afferma:

Tramite AIL Bologna ODV verrà sostenuta la ricerca del laboratorio di immunobiologia dei trapianti dell’IRCCS AOU di Bologna, Policlinico di S. Orsola, su terapie innovative di cura dei tumori del sangue, le terapie con cellule car-T, dove le cellule del paziente vengono modificate in laboratorio ed armate contro il tumore, quindi infuse al paziente dove incontreranno il tumore per ucciderlo. Queste terapie necessitano di grandi investimenti strutturali, impiantistici ma anche di cervelli, passione ed idee di giovani ricercatori che possono trovare a Bologna il luogo per poter contribuire ad una ricerca rivoluzionaria perché usa e modifica le cellule come se fossero farmaci. Capire e studiare il sistema immunitario, che regola l’interazione tra cellule car-t e il tumore è essenziale per poter migliorare l’efficacia e la sicurezza di queste malattie a settori di pazienti sempre maggiori.


A proposito di Chefs for Life

CHEFS FOR LIFE è una cordata solidale che si propone di raccogliere fondi a sostegno di enti o associazioni che svolgono attività di grande rilievo sotto il profilo sociale attraverso la realizzazione di serate-evento in location esclusive ed iniziative in cui i più importanti Chef e Pastry Chef del panorama culinario italiano ed internazionale si uniscono e fanno rete, rendendo visibile nel concreto il valore essenziale del cibo, che è condivisione, è il piacere di cucinare insieme per realizzare qualcosa di speciale. Un atto creativo e che fa bene agli altri.

CHEF FOR LIFE prende vita tra solidarietà ed imprenditoria, con un’iniziativa che nasce quasi per gioco da un’idea di Diego Toscani, CEO di Promotica S.p.A: imprenditore della sostenibilità a 360°, e la Chef Ljubica Komlenic. Nel giro di pochi eventi però il progetto mostra le sue potenzialità, con il coinvolgimento di personalità del mondo dell’imprenditoria e dello spettacolo, e un elevato importo di donazioni raccolte, tanto da determinare la volontà di strutturarlo. L’obiettivo è di sostenere con costanza e in modo incisivo attività solidali partner, attraverso eventi, vendita di articoli brandizzati e progetti ad hoc per le aziende.

In 3 anni e 16 eventi 250 tra i migliori CHEFS E PASTRY CHEF hanno cucinato a titolo gratuito, con il supporto delle migliori scuole di cucina Italiane, per più di 4000 ospiti, aiutandoci a raccogliere 300.000 euro di donazioni devoluti a 13 diverse associazioni in Italia e all’Estero.

Principale beneficiario delle raccolte fondi è il mondo dell’infanzia sotto diversi aspetti, dalle cure ospedaliere, all’educazione, al nutrimento e sostegno in orfanato. In particolare ad oggi sono stati sostenuti attraverso le iniziative l’ospedale Pediatrico degli Spedali Civili di Brescia, il Centro per l’integrazione scolastica dei non vedenti di Brescia, due istituti scolastici in Bosnia e Croazia, un orfanotrofio ad Hong Kong e un centro diurno per ragazzi e bambini disabili a Belgrado. Ma abbiamo anche aiutato Emergency nell’emergenza afghana, la Croce Rossa di Bergamo e Hinterland, in prima linea sul territorio nel corso della pandemia, e la Casa di accoglienza per padri separati in condizioni di bisogno di Brescia.

“LE STELLE ARRIVANO IN CITTÀ”, l’evento di beneficenza dell’8 giugno 2022 a Brescia con con Chefs For Life

L’8 GIUGNO CHEFS FOR LIFE TORNA A BRESCIA CON LA SERATA EVENTO “LE STELLE ARRIVANO IN CITTÀ

Stellare e tutta bresciana: sono questi gli aggettivi che più di tutti si prestano a descrivere “Le Stelle arrivano in città“, la cena-evento solidale che Chefs For Life realizzerà l’8 giugno alle 20.00 nell’inusuale, incredibile sede del Museo di Santa Giulia di Brescia.

Circondati dalla bellezza di un luogo emblematico della città di Brescia e dalle opere della mostra Weston. Edward, Brett, Cole, Cara. Una dinastia di fotografi, il principale appuntamento dell’edizione 2022 del Brescia Photo Festival, gli ospiti potranno degustare un menu di altissimo profilo che esalta ed omaggia la tradizione enogastronomica bresciana. La serata partirà con un aperitivo sulla terrazza, per poi trasformarsi in cena di gala in galleria e chiudersi con l’ormai classico terzo tempo a base di Gin Tonic di nuovo in terrazza.

Saranno tutti bresciani – di nascita o di adozione – gli Chef e Pastry Chef che attraverso il loro talento esprimeranno l’eccellenza del territorio e dei suoi prodotti: Iginio e Debora Massari, Stefano Cerveni, Alberto Bertani, Luca Zuterni, Daniele Ghidini, Federico Pellizzari, Alessandro Baccanelli, Fabio Mazzolini, Antonella Varese, Nicolò Moschella, Massimo Fezzardi, Carlo Bresciani, Alberto Riboldi, Simone Frerotti, Andrea Leali e Ljubica Komlenic.

Siggi Group è tra i partner di questa iniziativa, vestendo ognuno di questi talentuosi Chef bresciani.

La componente bresciana dalla cucina si estende anche agli anfitrioni della serata, nonché aiuto Chef d’eccezione, Diego Toscani, Ceo di Promotica S.p.A. ed ideatore di Chefs for Life, e Michele Grazioli, Ceo di Vedrai S.p.A. giovane guru dell’intelligenza artificiale, e agli ospiti, tra cui Omar Pedrini, uno degli artisti più amati dalla città, che porterà la sua testimonianza.

Come sempre la solidarietà è il cuore dell’evento e il ricavato di “Le Stelle arrivano in Città” andrà all’Associazione ONLUS BEG Bambini con Genitori in Stato di necessità ONLUS-ODV, punto di riferimento per tutti i cittadini che in situazioni di separazione o divorzio, sono colpiti da problematiche personali di tipo economico, con implicazioni di tipo legale, culturale e psicologico. In particolare verrà sostenuta la Casa di accoglienza per genitori separati (presso il convento di S. Gaetano in Brescia).

Per Chefs for Life si tratta un po’ anche di un ritorno alle origini, poiché proprio da Brescia questa cordata solidale ha preso le mosse nel 2019 con un primo evento quasi tra amici, nato dalla passione per l’alta cucina e il desiderio di fare del bene. Ora che di serate ne sono state fatte tante è bello poter ricondividere con chi ha creduto fin da subito in questo progetto i traguardi raggiunti.” afferma Diego Toscani.

Siamo anche molto felici di sostenere attraverso questo appuntamento padri separati in difficoltà, è un modo per mettere in luce un tema importante troppo spesso trascurato se non sottovalutato”, aggiunge Ljubica Komlenic.

A proposito di Chefs for Life

CHEFS FOR LIFE è una cordata solidale che si propone di raccogliere fondi a sostegno di enti o associazioni che svolgono attività di grande rilievo sotto il profilo sociale attraverso la realizzazione di serate-evento in location esclusive ed iniziative in cui i più importanti Chef e Pastry Chef del panorama culinario italiano ed internazionale si uniscono e fanno rete, rendendo visibile nel concreto il valore essenziale del cibo, che è condivisione, è il piacere di cucinare insieme per realizzare qualcosa di speciale. Un atto creativo e che fa bene agli altri.

CHEF FOR LIFE prende vita tra solidarietà ed imprenditoria, con un’iniziativa che nasce quasi per gioco da un’idea di Diego Toscani, CEO di Promotica S.p.A: imprenditore della sostenibilità a 360°, e la Chef Ljubica Komlenic. Nel giro di pochi eventi però il progetto mostra le sue potenzialità, con il coinvolgimento di personalità del mondo dell’imprenditoria e dello spettacolo, e un elevato importo di donazioni raccolte, tanto da determinare la volontà di strutturarlo. L’obiettivo è di sostenere con costanza e in modo incisivo attività solidali partner, attraverso eventi, vendita di articoli brandizzati e progetti ad hoc per le aziende.

Principale beneficiario delle raccolte fondi è il mondo dell’infanzia sotto diversi aspetti, dalle cure ospedaliere, all’educazione, al nutrimento e sostegno in orfanato. In particolare ad oggi sono stati sostenuti attraverso le iniziative l’ospedale Pediatrico degli Spedali Civili di Brescia, il Centro per l’integrazione scolastica dei non vedenti di Brescia, due istituti scolastici in Bosnia e Croazia, un orfanotrofio ad Hong Kong. Ma abbiamo anche aiutato Emergency nell’emergenza afghana e la Croce Rossa di Bergamo e Hinterland, in prima linea sul territorio nel corso della pandemia.

“INSIEME TRA LE STELLE”, l’evento del 27 aprile 2022 a Portogruaro con Chefs For Life

“INSIEME TRA LE STELLE”, il primo appuntamento del 2022 di Chefs For Life, in programma mercoledì 27 aprile 2022 nella cornice unica del municipio gotico di Portogruaro (Piazza della Repubblica, 1), che patrocina l’evento.

Una serata davvero speciale, perché non solo fonde alta cucina e solidarietà tra Street food e Gala, ma è anche l’occasione per rendere omaggio al figlio del Maestro panificatore, Ezio Marinato, il giovane rapper Alessio Marinato, Young Wave, tragicamente scomparso a fine 2019.

È un evento ricco di emozioni che si tiene nella Piazzetta della pescheria, dove viene allestita un’area Street Food strutturata in 21 tappe di gusto, il cui leitmotiv saranno i panificati, protagonisti, con piatti della tradizione “di strada” da tutta Italia – e un po’ oltre -, di un lavoro di rivisitazione da parte degli Chef che li eleva al livello dell’haute couisine, ma senza privarli della schietta genuinità della loro origine. Ad intrattenere il pubblico, oltre alla golosità del percorso, il DJ portogruarese Toni Dotta.

Al termine dell’evento Street ci si sposta nelle sale del Municipio, dove alle 20 prende il via il Gran Gala per 85 fortunati con un’incredibile concentrazione di stelle (Michelin). Oltre a due rappresentanti della Storia della cucina Italiana, Iginio Massari e Erminio Alajmo, la cordata solidale in memoria di Alessio vede infatti lavorare fianco a fianco nella realizzazione di un menu spaziale alcuni tra i migliori Chef, Pastry Chef e Maestri del panorama culinario italiano. In ordine di apparizione: Franco Pepe, Massimiliano Alajmo, Gennaro Esposito, Philippe Léveillé, Bobo Cerea, Ljubica Komlenic, Massimo Fezzardi, Matteo Metullio, Davide de Pra, Giancarlo Morelli, Debora Massari, Andrea Tortora e Gianluca Fusto. Il pane servito nel corso della serata è realizzato da Ezio Marinato. Fuori dalla cucina invece i protagonisti sono gli allievi della Scuola Internazionale di Cucina Italiana ALMA, che si occupano del servizio e del vino, garantendo l’altissimo livello della serata.

Il Gran Gala di Chefs for Life è animato da “El Bekér” Fabrizio Nonis, il “macellaio contemporaneo” e noto volto televisivo della TV del Gambero Rosso, che accompagna l’evento commemorativo tra momenti di intrattenimento, come le straordinarie performance di livello internazionale del Cabaret La Fayette di Belgrado, e altri, più delicati, legati al ricordo di Alessio, con ospiti speciali.

Il talento e il lavoro di tutti gli Chef contribuiscono inoltre alla mission della serata: raccogliere fondi per la Cooperativa Sociale “Il Gabbiano – Il Pino”, punto di riferimento per tutto il territorio del veneto orientale, che gestisce servizi socio educativi ed assistenziali, di tipo residenziale e semiresidenziale, per persone disabili e lavora per il loro inserimento sociale e occupazionale.

Si ringrazia per il supporto organizzativo fondamentale Massimiliano Alajmo ed Ezio Marinato e Alma (Scuola internazionale di Cucina Italiana).

Siggi Group è tra i partner di questa iniziativa, vestendo ognuno di questi rinomati e talentuosi Chef.